Visite: 1785

Il Patto educativo di corresponsabilità è il documento – firmato da genitori e studenti – che enuclea i principi e i comportamenti che scuola, famiglia e alunni condividono e si impegnano a rispettare. 

È, in sintesi, un impegno formale e sostanziale tra genitori, studenti e scuola con la finalità di rendere esplicite e condivise, per l’intero percorso di istruzione, aspettative e visione d’insieme del percorso formativo degli studenti.
Coinvolgendo tutte le componenti, tale documento si presenta dunque come strumento base dell’interazione scuola-famiglia.
I singoli regolamenti di istituto disciplinano le procedure di sottoscrizione nonché di elaborazione e revisione condivisa, del patto. Nell’ambito delle prime due settimane di inizio delle attività didattiche, ciascuna istituzione scolastica pone in essere le iniziative più idonee per le opportune attività di accoglienza dei nuovi studenti, per la presentazione e la condivisione dello statuto delle studentesse e degli studenti, del piano dell’offerta formativa, dei regolamenti di istituto e del patto educativo di corresponsabilità.

Riferimento normativo: Decreto del Presidente della Repubblica 21 novembre 2007, n. 235 

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA' SCUOLA SECONDARIA  DI PRIMO GRADO

Patto educativo di corresponsabilità che scuola, famiglia e alunni condividono e si impegnano a rispettare

Offerta formativa

Cosa fa la scuola

# Rileva i bisogni degli alunni, delle alunne, delle loro famiglie e del territorio attraverso:

- confronti fra le diverse agenzie educative presenti sul territorio;

- somministrazione di questionari;

- ascolto ed osservazione degli alunni e delle alunne.

# Orienta la proposta formativa all’Educazione alla Cittadinanza.

# Collabora con Soggetti del Territorio.

# Garantisce un piano formativo per:

- il benessere e il successo dello studente/della studentessa;

- la sua valorizzazione come persona;

- la sua realizzazione umana e culturale.

 

Cosa fa la famiglia

# Conosce l’offerta formativa dell’Istituto.

# Collabora al progetto formativo partecipando con proposte e osservazioni migliorative, a riunioni, assemblee, consigli e colloqui.

 

Cosa fa lo studente/la studentessa

# Si impegna:

- ad apprendere;

- ad acquisire metodo di studio.

# Suggerisce miglioramenti per il buon andamento delle attività.

Partecipazione

 Cosa fa la scuola

# Utilizza per tutte le comunicazioni ufficiali scuola – famiglia il libretto scolastico.

# Promuove ogni forma di incontro attraverso:

- Consigli di Classe con i genitori;

- Consiglio d’istituto;

- Assemblea dei genitori eletti.

# Mantiene costanti rapporti tra docenti e famiglie con:

- colloqui individuali;

- Consigli di classe;

- colloqui richiesti per particolari esigenze; comunicazioni scritte sul libretto.

 

Cosa fa la famiglia

# Partecipa in modo assiduo ai colloqui personali e alle assemblee.

# Sostiene lo sviluppo dell’autonomia del proprio figlio/della propria figlia, stimolandone la partecipazione attiva alle lezioni e alle attività scolastiche.

# Incoraggia il proprio figlio/la propria figlia ad essere protagonista attivo e positivo del percorso formativo ed educativo all’interno della scuola.

 

Cosa fa lo studente/la studentessa

# Partecipa attivamente.
# È aperto/a alle diverse proposte di lavoro.
# Si lascia coinvolgere.
# Interviene in modo pertinente.
# Non disturba il lavoro altrui.
# Formula proposte.

Relazione

 

Cosa fa la scuola

# Adotta uno stile educativo autorevole e rispettoso degli alunni e delle alunne attraverso:

- l’ascolto;
- l’apertura e lo stimolo al confronto;
- la condivisione delle regole;
- la promozione del protagonismo degli alunni e delle alunne;
- l’instaurazione di un clima relazionale positivo, modalità organizzative diversificate;
- la gestione mirata di tempi e spazi;
- l’abilitazione ad assumere decisioni personali;
- la coerenza in ogni situazione.

# Favorisce l’accoglienza, il rispetto di sé e dell’altro, l’integrazione.
# Promuove comportamenti ispirati alla partecipazione solidale, alla gratuità, alla cittadinanza attiva.
# Promuove il talento e l’eccellenza.

 

Cosa fa la famiglia

# Instaura un dialogo costruttivo con i docenti.

# Si rivolge ai docenti e ai coordinatori di classe, anche al dirigente in presenza di problemi.

# Fornisce informazioni utili per migliorare la conoscenza dei propri figli e delle proprie figlie da parte della scuola.

 

Cosa fa lo studente/la studentessa

# Si impegna a raggiungere i traguardi stabiliti.

# Rispetta le diversità e le accoglie.

# È solidale.

# Si sente protagonista.

# Rispetta sé e gli altri.

# Usa il dialogo per risolvere problemi.

Regole

 

Cosa fa la scuola

# È coerente tra dichiarato e agito.

# Fa riferimento al Regolamento di Istituto e allo Statuto delle studentesse e degli studenti.

# Fa rispettare e applicare le regole con costanza e fermezza.

# Esplicita il percorso di lavoro e i criteri per la valutazione: generali e specifici.

# Comunica l’esito delle verifiche con chiarezza e puntualità avvalendosi del libretto scolastico, coerentemente con le delibere d’Istituto.

# Assegna per iscritto e con chiarezza i compiti da eseguire a casa e gli impegni richiesti.

# Rende visibili le regole.

 

Cosa fa la famiglia

# Controlla che il proprio figlio/la propria figlia abbia sempre in cartella il Libretto.

# Controlla quotidianamente il diario e il libretto per essere aggiornata su impegni scadenze, iniziative scolastiche.

# Controlla le giustificazioni di assenze e ritardi del proprio figlio/della propria figlia, contattando anche la scuola per accertamenti.

# Giustifica sempre assenze e ritardi in modo puntuale.

# Fa rispettare l’orario di ingresso a scuola e limita le uscite anticipate.

# Verifica con puntualità l’andamento scolastico del proprio figlio/della propria figlia.

# Interviene con il risarcimento rispetto ad eventuali danni provocati dal proprio figlio/della propria figlia a carico di persone, arredi, materiale didattico.

# Controlla che il proprio figlio/la propria figlia non utilizzi nell’orario scolastico il telefono cellulare.

# Restituisce firmate, la volta successiva, le verifiche scritte.

# Sollecita il proprio figlio/la propria figlia all’uso di un linguaggio e di un abbigliamento rispettoso dell’ambiente scolastico.

# Conosce il Regolamento di Istituto.

 

Cosa fa lo studente/la studentessa

# Si impegna personalmente, esegue i compiti, le attività richieste:

- letture, esercizi, studio…

# Porta tutto il materiale necessario e il libretto.

# Ascolta gli insegnanti specialmente durante le spiegazioni.

# Ascolta i compagni/le compagne per meglio comprendere e imparare.

# Rispetta la privacy.

# Rispetta i materiali e gli ambienti.

# Risponde con un risarcimento, nel caso di danno ai beni della scuola.

# Non accusa i compagni/le compagne ingiustamente.

# Si accerta delle informazioni.

# Aiuta i compagni/le compagne a riconoscere e ammettere i propri errori e assume le proprie responsabilità.

# Rispetta le regole, il Patto, il Regolamento di Istituto. 

Torna all'inizio del contenuto